Monologo di Paola Cortellesi tratto dal film: “Qualcosa di nuovo”

Monologo tratto dal film “Qualcosa di Nuovo” Una commedia leggera e divertente che ho scoperto su Netflix l’altra sera. Un classico film all’italiana. La storia di due amiche di mezza età, single, completamente diverse tra di loro e completamente uguali, s’invaghiscono per un “ragazzino” diciottenne…o forse meglio dire un giovane ragazzo diciottenne, il primo in Continue Reading

Dal film “Segreti Segreti” di Bertolucci il bellissimo monologo di Stefania Sandrelli

A che brindiamo? Brindiamo al tuo suicidio! “Brindo a questo disastro di donna, però se nel disastro in qualche modo mi sono salvata è perché fin da bambina ho cominciato a volermi un gran bene. Io mi amavo, mi adoravo, mi piacevo. Nooo, non è come pensi tu, non ero una bambina sciocca e vanitosa. Continue Reading

Dal film “Ragazze interrotte” monologo di Winona Ryder: “Dichiarata sana e rispedita nel mondo”

Dichiarata sana e rispedita nel mondo. Diagnosi finale: borderline recuperata. Che cosa voglia dire ancora non l’ho capito. Sono mai stata matta? Forse sì. O forse è matta la vita. La follia non è essere a pezzi o custodire un oscuro segreto. La follia siete voi o io, amplificati: se avete mai detto una bugia Continue Reading

Dal film: “Mangia prega ama”- Siamo in una continua evoluzione

Tutti vogliamo che le cose restino uguali… accettando di vivere nell’infelicità… perché abbiamo paura dei cambiamenti delle cose che vanno in frantumi. Forse la vita non è poi cosi caotica,  è il mondo che lo è, l’unica sola trappola è lo stare attaccati ad ogni singola cosa, facendoci rimanere fermi e bloccati in una realtà Continue Reading

Dal film “L’uomo che ama”, il monologo sul “dolore che non passa”.

Monologo tratto dal film “L’uomo che ama” di Maria Sole Tognazzi. “Il dolore che non passa“. Una donna racconta del suo dolore dopo essere stata lasciata dal marito. Si tratta di un monologo decisamente drammatico; il dolore che prova la donna è profondo e ben radicato. Una sofferenza che neanche il tempo potrà alleviare e con Continue Reading

Questa è la mia vita di Jean-Luc Godard: “Alzo la mano, sono responsabile”

Credo invece che siamo sempre responsabili delle nostre azioni. E liberi. Alzo la mano, sono responsabile. Giro la testa a destra, sono responsabile. Sono infelice, sono responsabile. Fumo una sigaretta, sono responsabile. Chiudo gli occhi, sono responsabile. Dimentico di essere responsabile, ma lo sono. No, è quello che ti dicevo prima. Voler evadere è un’illusione. Continue Reading