Mood di stasera: facciamoci qualche risata col divertente monologo di Gigi Proietti 🙂


Per finire questa mia analisi, finisco con una parola italianissima come saprete.
E’ una parola che sta sul vocabolario, però per non essere volgari ve la dico in una certa maniera:
“Ho comprato un bel vaso di murano, che strano, che strano”
“Ho comprato un bel vaso di bronzo…” La parola è STRONZO ovviamente, che sta sul vocabolario c’è scritto: sterco forma cilindrica, però per traslato epiteto che si usa per persone imbecilli, cretine, inette, incolte. No, io non sono d’accordo perchĂ© STRONZO, anche una persona colta può essere….anzi a volte piĂą s’ho colti….non è una legge però insomma…

Ora questa frase, a questa parola noi romani abbiamo dato tali significati sfumati, che non la puoi dire con un’altra parola, vuol dire….vuol dire solo quello, non c’è niente da fa.

Si può arrivare a cercare di capire il significato con degli esempi: uno buca con la macchina, buca per strada, mette il crick, leva la ruota, i quattro bulloni delle ruota gli vanno a finire dentro una voragine e se trova così con la macchine a zampe per aria: “E mo che faccio”.

Guarda davanti verso il uro e c’è scritto “Manicomio” e sopra dietro all’inferiate c’è uno così.

Quello gli fa: “Guardi se fossi in lei, leverei un bullone per ruota e a tre bulloni andrei al primo posto di rifornimento”
“Ah grazie, ma a te ti tengono lì dentro”
“Ma io so matto mica so stronzo”

Oppure si possono fare degli esempi del quale è necessario, indispensabile usare questa parola. Chi di noi non l’ha usata nella vita per lo meno venti mila trenta mila volte, insomma no. Anche persone coltissime anche religiose, però insomma a volte te la levano proprio dalla bocca. Metti ti arriva uno ai duecento all’ora e inchioda a dieci centimetri dalla scarpa…che cosa gli vuoi dire: “Hei tu incauto!” Non puoi fare altro che dirgli eh STRONZO e che gli devi dire. Puoi premettere alla parola “Ha”, e poi se vuoi completare il concetto, metti la mano a cucchiarella, la metti vicino alla bocca e fai tutto insieme: “AH STRONO” Eh, è il minimo!

Oppure per finire, un esempio d’altro uso per trovare magari un sinonimo. Tu fai tre ore di fila coi soldi in mano, quando tocca a te quella ti chiude la cassa. E dice: “E rimase lì come uno stronzo” Qui si può usare anche Coglione che va bene anche, però insomma non c’è paragone. Oltretutto è un sinonimo, poi sappiamo tutti che “coglione” nasce gemello, invece stronzo nasce solo e muore solo….perchè??? Ma perchĂ© è STRONZO!!!

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=qNpzdEMSmkU&w=480&h=260]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *