Dove reperire il materiale didattico per studiare la dizione

Posted On By srtrz
dizione

Volete migliorare la vostra dizione?

Sarà necessario studio ed esercizio costante, ma fortunatamente sul web oramai è possibile trovare tutto il materiale necessario per cimentarsi anche da autodidatta!

Prima di buttarvi sulle regole di dizione, vi consiglio di esercitarvi sull’articolazione e l’uso del diaframma. C’è chi già per natura possiede una voce profonda e importante, ma la maggior parte di noi tendono a mangiarsi le parole o tenere un tono basso. Talvolta subentra la componente psicologica, ma non demoralizzatevi con un pò di esercizio i risultati saranno immediati 🙂

Non è da tutti parlare di fronte a un pubblico o saper presentare un progetto al lavoro senza imbarazzo o timore.

Possedere una buona tecnica può aiutare molto.

INIZIAMO!

Quindi per cominciare vi consiglio questo manuale che ho trovato online: MANUALE DI DIZIONE, ORTOEPIA E RUDIMENTI DELLA TECNICA VOCALE

Lo potete scaricare gratuitamente ed è piuttosto completo. Vi consiglierei di cominciare dagli ultimi capitoli da pagina 45 in poi, che trattano argomenti come la respirazione diaframmatica timbro e il volume.

Un altro strumento che potete utilizzare è questo Canale You Tube : Corsi di dizione online, sembra piuttosto ben fatto e completo.

Come vi ho anticipato all’inizio, le regole di dizione sono importanti, ma per rafforzare le corde vocali l’unica strada è l’esercizio che deve essere costante e quotidiano. Bastano 15 minuti al giorno e dopo meno di un mese vedrete già i risultati! Potete fare pratica su un testo teatrale , un monologo , ma anche un articolo di un giornale o il bugiardo delle medicine vanno bene!

Una volta aver scelto il vostro testo, magari non troppo lungo, bastano una quindicina di righe potete iniziare a fare pratica.

Per prima cosa:

    1. Leggetelo sostenendo la voce e registratevi. Sì lo so che imbarazzante e tutti odiano la propria voce registrata, ma dovrete riascoltarlo solo voi!
    2. Ora provate a rileggere il testo, stringendo fra i denti una matita e cercando di scandire bene tutte le parole….senza registrarvi questa volta 🙂
    3. Rileggete nuovamente il testo tenendo i denti serrati e muovendo solo le labbra e la lingua.
    4. La quarta lettura provate a farla scandendo ogni parola senza tenere conto della punteggiatura. Dimenticate il senso del testo e concentratevi solo sulla pronuncia di ogni sillaba.
    5. Ora provate a leggere frase per frase rinforzando l’ultima sillaba di ogni parola (mangiarsi il finale delle parole è un errore molto comune!).
    6. Un altro buon esercizio per migliorare la respirazione durante la lettura è leggere di seguito sette parole, poi prendere fiato e leggerne altre sette. Ricordatevi sempre di respirare col diaframma. Se andate in affanno potete fare l’esercizo rileggendo cinque parole.
    7. A questo punto fate una profonda inspirazione e leggete il testo finché non avete fiato. Ripetete l’esercizio fino fine lettura.
    8. Ora siamo pronti per vedere i risultati! Rifate il primo esercizio e registratevi. Rimarrete sorpresi dalle differenze!

Buon lavoro e buono studio 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

About me

Sara

Ci sono luoghi magici, luoghi nella quale ti senti bene, luoghi che ti rendono felice, emozionandoti e facendoti sentire vivo. Per me quel luogo è il Teatro

Get new posts by email