Monologo di Morgan Freeman nel film: “Le ali della libertà”

Mebro della Commissione: “Lei è stato condannato all’ergastolo nel 1927, dopo 40 anni si sente riabilitato?”

Red: “Riabilitato? Dunque mi lasci pensare…a dire il vero io non so cosa significa questa parola.”

Mebro della Commissione: “Beh, vuol dire essere pronto a rientrare nella società e contribui…”

Red: “Lo so cosa significa per lei figliolo…ma per me è solo una parola vuota, una parola inventata dai politici, in modo che i giovani come lei possano indossare un vestito o la cravatta e avere un lavoro. Che cosa volete sapere? Se mi dispiace per quello che ho fatto?

Mebro della Commissione: “Si, certo.”

Red: “Non passa un solo giorno senza che io non provi rimorso, non perchè sono chiuso qui dentro o perchè voi pensate che dovrei.

Mi guardo indietro e rivedo com’ero allora, un giovane stupido ragazzo che ha commesso un crimine orribile, vorrei parlare con lui, vorrei cercare di farlo ragionare, spiegargli come stanno le cose, ma non posso, quel ragazzo se n’è andato da tanto e questo vecchio è tutto quello che rimane e nessuno può farci niente.

Riabilitato? Non significa un cazzo. Quindi scriva pure quello che vuole nelle suo scartoffie, figliolo, e non mi faccia perdere altro tempo, perchè a dirle la verità, non me ne frega niente.”

CONSIGLIATI:
Le Ali Della Libertà (Blu-Ray)

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...