Dal film “L’uomo che ama”, il monologo sul “dolore che non passa”.

Monologo tratto dal film “L’uomo che ama” di Maria Sole Tognazzi.
Il dolore che non passa“. Una donna racconta del suo dolore dopo essere stata lasciata dal marito. Si tratta di un monologo decisamente drammatico; il dolore che prova la donna è profondo e ben radicato.
Una sofferenza che neanche il tempo potrà alleviare e con la quale non le resta che tentar di convivere. Una ferita la cui cicatrice rimarrà, lì, sempre.


“In questi sei anni noi due non abbiamo parlato molto, ma questo non vuol dire che io non la conosca, almeno un pò.
Due pastiglie prima di andare a dormire. Una ogni volta che lo ritenga necessario, non più di cinque nelle ventiquattro ore. Le ho prese anch’io per un pò due anni fa quando mi ha lasciata mio marito.

Non ho mai tolto la fede, la porto sempre e se le interessa saperlo, non lo sa nessuno.
Inoltre credo che alcune volte, durante tutto questo tempo le abbia parlato di lui, come se Massimo e io vivessimo ancora insieme.

[…]

No, non si dispiaccia, soffre già abbastanza per conto suo. So quello che le sta succedendo e non le posso dire che con il tempo passa perché…non è vero, non passa. Rimane lì. E’ solo che uno si abitua a convivere con il dolore, con l’idea dell’assenza.
Dicono che è come la morte, però non è vero, è peggio. Se Massimo fosse morto non penserei che è colpa mia, non penserei di essere diventata vecchia o non abbastanza bella.

Però non è morto è stata una sua scelta non stare più con me.

Gliel’ho detto non passa. Non si dimentica. Però diventa sopportabile. Arriva un momento una mattina che ti svegli, ti vesti meccanicamente ed esci di casa per andare al lavoro. Senti che la vita continua, che è più forte e che bene o male tu ci sei dentro.
Allora prendi un respiro e ricominci a camminare con la tua ferita.
Tutto qui.
Avanti, torni a casa, prenda le pillole, e dorma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...