Medito pensando ai fatti miei: primi tentativi mal riusciti, Namastè

Mi sto avvicinando alla meditazione (a passi molto piccoli).
La praticano in tanti, ne parlano tutti, voglio provare.
Anche perché se effettivamente come dicono aiuta a calmare la mente, riappacificare i pensieri, diminuire ansia e stress, avrebbe tutte le carte in regola per diventare lo psicofarmaco più potente al mondo. Senza ricetta, senza spendere un centesimo. E’ quasi una rivoluzione.

Proviamo.

Istruzioni:

  • Gambe incrociate, cuscino sotto il sedere, schiena dritta e spalle rilassate.
  • Cominciamo con un ciclo di 20 respirazioni a narici alterne, iniziando dalla narice sinistra.
  • Mani appoggiate su dorso delle cosce o sulle ginocchia, punta del pollice e indice uniti. Le altre dita distese e unite.

Fin qua tutto chiaro.

  • Il secondo passo è osservare il respiro.
  • Durante l’inspirazione ripetere mentalmente Hong e ripetere So mentre l’aria fuoriesce. Si tratta di un particolare mantra che aiuta a focalizzare la concentrazione sul respiro.

Facile no?
Facilissimo.

  • Se la mente vaga, nel momento in cui te ne accorgi riportala indietro al respiro e al mantra.

Se la mente vaga? Ma figuriamoci se la mente vaga?! Non faccio in tempo di assumere la postura, chiudere gli occhi e fare il primo respiro, che già mi ritrovo mia madre ben propensa in uno dei suoi soliti rimproveri:

Però sei grande, dovresti fare più attenzione a certe cose, vai in giro ancora con la camicia stropicciata e pensare che da piccola eri brava a stirare…

Zitta mamma!!

  • Respiro…Hong….So

Dovrei riordinare il salotto, forse ci starebbe bene un tavolino basso davanti al divano, sul catalogo dell’Ikea ne ho visto uno in vimini molto carino, costa anche poco

Ma che sto facendo, arredo casa?

  • Respiro…Hong….So

Tra poco iniziano i saldi chissà se c’è ancora la taglia di quella maglietta verde, era così carina, poi con la gonna nuova nera starebbe molto bene. Stivali o mocassini? Questo sì che un bel dilemma, dovrei provarli entrambi…”

  • Respiro…Hong….So

Certo che è veramente un casino mantenere la concentrazione, e poi mi sta venendo il formicolio a una gamba e mi fa male l’osso sacro, non sono abituata a tenere la schiena così dritta, è faticoso, ora ho anche male alle spalle e mi sento il collo bloccato, basta lamentarsi devo meditare, uff

  • Respiro…Hong….So

Apro un attimo gli occhi, sono passati solo 6 minuti!!! 6 minuti!!! Ci rendiamo conto? In sei minuti, mi sono stirata la camicia, arredata casa, fatto shopping e lamentata come al solito. In soli 6 Minuti!

Questo non è chiacchiericcio mentale, questa è nevrosi!

  • Fare pratica, tutti i giorni 20 minuti la mattina, 20 minuti la sera.

Nn so se fa per me, non so se ci riuscirò. Forse se la mia vita fosse diversa, forse se vivessi in Tibet e meditassi su un altopiano sperduto in mezzo al nulla ci riuscirei. Forse se non arrivassi la sera così stanca non capiterebbe di addormentarmi al primo respiro.
Come può la mia mente stare quieta e sveglia? Non è quieta neanche nel sonno!!

Forse, forse, forse. Quanti forse!

Magari per ora la meditazione non mi è servita ancora a nulla, di sicuro però ho preso più consapevolezza del “chiacchiericcio” mentale :-). Speriamo che il prossimo tentativo vada meglio…..

Namastè.

 

 

Annunci
Srtrz

Appassionata di teatro, poesia e viaggi. La testa fra le nuvole e i piedi....pure.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...