La commedia di George Feydeau: “A me gli occhi”

La commedia rimane e rimarrà sempre uno dei miei generi preferiti. Mi è capitato casualmente tra le mani questo testo di George Feyedeau. Si tratta di un atto unico: “A me gli occhi“. Vi consiglio di leggerlo (è davvero breve) —> FeydeauGeorges-amegliocchi

Un testo perfetto da mettere in scena: durata 40 min. circa, scenografia piuttosto basica, divertente, brillante e coinvolgente. Parla di un servo che ha la capacità di ipnotizzare il suo padrone tenendolo così in pugno e facendogli fare ciò che gli pare.

Quando il suo padrone decide di sposarsi, lui cerca di opporsi in tutti i modi sfruttando sempre l’ipnosi e dando vita a scene bizzarre e divertenti.

Un atto unico che dà la possibilità agli attori di sbizzarrirsi nell’interpretare personaggi dalle mille sfaccettature, ma soprattutto un testo che mantiene viva l’attenzione dello spettatore con colpi di scena e trovate davvero spiritose.

Buona lettura 🙂

 

Annunci
Srtrz

Appassionata di teatro, poesia, fotografia e viaggi. La testa fra le nuvole e i piedi....pure.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...