L’incastro perfetto

Solo chi ha giocato a Tetris almeno una volta nella vita può capire che l’incastro perfetto non esiste. Ognuno prova ad inserire il “pezzo” o meglio il tetramino dove ritiene più opportuno. A volte grazie alla logica, altre per intuito riesce a vincere e passare al livello successivo.

E’ stato il mio gioco preferito per anni, anzi l’unico alla quale abbia mai giocato e me la cavavo. Come mi sia tornato in mente ora, non saprei, associazioni strane del mio inconscio, ma quello che desidero di più in questo momento è di passare al livello successivo. Mi sono bloccata da diverso tempo sullo stesso livello e non riesco a superarlo tanto che mi ci sono quasi abituata perdendo persino la voglia di vincere.

Forse dovrei concentrarmi di più e smettere di pensare a quale sia l’incastro perfetto ma seguire l’intuito mentre i pezzi scendono sempre più velocemente. Paragonare l’Amore al Tetris è un’altra associazione mentale da analista, però attulmente mi sento esattemente così: come una L che ruota attorno a sè stessa alla ricerca della sua sistemazione, la posizione giusta, quella che mi porterà al livello successivo.

Purtroppo il Tetris è uno di quei pochi giochi che si conclude con la sconfitta certa del giocatore. I pezzi cadranno così in fretta che sarà impossibile assemblarli. Solo allora mi potrò fermare e dire :

“Ok, ho perso, pazienza, ma sono felice perchè sono arrivata fin qui, e non potevo desiderar altro”.

Sarà quel giorno che potrò affermare di aver trovato l’Amore.

 

Annunci
Srtrz

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...