Su Facebook siamo tutti un pò attori

FACEBOOK, il social network sulla quale gli psicoanalisti sguazzano trovando i “casi umani” più interessanti.

Ebbene sì, perchè tutta questa libertà di opinione e di espressione che il social offre non è un bene.

La possibilità di scrivere e commentare liberamente, (nascosti magari da un profilo fasullo o in qualsiasi caso dal filtro dello “schermo”), ha come conseguenza il doversi ritrovare di fronte ad affermazioni  “improponibili”. Poi, ci mancherebbe altro, ognuno la pensa come vuole e dice quel che pensa e…fa quel che può…però, cavolo! Un pizzico di buon senso, un minimo di contegno, UN NEURONE funzionante, non è chiedere tanto!

Va bene essere sponatanei e sinceri e condividere le proprie emozioni ed esperienze con gli amici e i nemici… però magari diamoci un limite no?! E’ come se persistesse il continuo bisogno di attirare l’attenzione, di cercare la provocazione, di stuzzicare.

Attori che per qualche minuto desiderano trovarsi al centro dell’attenzione su una piattaforma virtuale. Chi lo fa con una frase provocatoria, chi con una foto oscena e chi con un poema.

Non so se anche a voi è capitato l’amico che una mattina si sveglia in preda all’ispirazione e decide di pubblicare sulla sua bacheca un post che per un attimo ti vien da pensare che abbia fatto un copia e incolla di un canto della Divina Commedia. Vai sulla tua Home ed ecco il  “pippone”, che ovviamente non leggerai mai.
I nostri profili, (sottoscritta compresa), sono tutt’altro che spontanei e innocenti, bensì costruiti ad hoc, per trasmettere non ciò che siamo, ma ciò che vorremmo essere: attori di noi stessi. Alcuni sono davvero buffi, altri terriblmente inquietanti.

Una piattaforma come quella del social network non è altro che un “mondo virtuale” o meglio  “un palcoscenico virtuale”, dove noi burattini ci muoviamo tra i “mi piace” quindi ti “condivido” e magari domani ti posto un mega pippone. Forse sarebbe meglio utilizzare strumenti che ci aiutino ad essere noi stessi e non a costruirci armature talmente pesanti da renderci ridicoli. Forse.

 

Annunci
Srtrz

Appassionata di teatro, poesia, fotografia e viaggi. La testa fra le nuvole e i piedi....pure.

2 thoughts on “Su Facebook siamo tutti un pò attori

  1. Pienamente d’accordo con te.Fb è fonte di tante sorprese:ho scoperto persone che conoscevo già, che nella vita sono molto “composte”, presentarsi in modo completamente diverso:foto sempre e comunque,egocentrismo ai massimi livelli ben mascherato .La cosa mi ha confusa:chi sono davvero?Quelli che frequento o quelli che si presentano in fb?

    Mi piace

    1. Anche a me è capitato con alcune persone che conosco e ne sono rimasta delusa. Probabilmente indossare una maschera li fa sentire meno vulnerabili, ma forse non si rendono conto che le persone migliori (con i loro pregi e difetti) sono quelle capaci di essere sempre e comunque sè stesse.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...